martedì 17 luglio 2007

Il berimbao

Il berimbao o berimbau è uno strumento musicale a percussione di origine africana, diffusosi in Brasile in seguito all'importazione degli schiavi africani durante il colonialismo.

Oggi è parte della tradizione della musica latinoamericana, e in particolare della capoeira.

Il berimbao è composto da un arco di legno che tende una corda metallica e fissato a una zucca cava (detta cabaca) che funge da cassa di risonanza.

La corda (detta arame) viene percossa con una bacchetta di legno (vareta), tenuta con una mano (di solito la mano destra), mentre la mano sinistra regge lo strumento in posizione verticale (con l'arco rivolto verso il corpo del suonatore); allontanando e avvicinando la zucca al corpo, il suonatore può amplificare o attutire il suono.


Una moneta il dobrao (o una pietra levigata) tenuta fra l'indice e il pollice della mano sinistra viene accostata alla corda per variarne l'ampiezza di vibrazione.

Si possono distinguere tre tipi di berimbau: "viola", "medio" e "gunga".

Quest'ultimo, il più grande dei tre, viene spesso considerato strumento "sacro", che può essere suonato solo da un musicista particolarmente importante (per esempio un maestro) o da chi riceva esplicitamente dal maestro il permesso di usarlo.

1 commento:

vindemiatrix ha detto...

Per chi vuole vederlo dal vivo:
Filmato YouTube